loader
Sognovacanze di Simvad S.r.l.

Restrizioni di viaggio

Il Covid-19 è stata la causa del preoccupante decremento del turismo degli ultimi 2 anni.

Restrizioni e chiusure hanno ostacolato e in alcuni casi vietato gli spostamenti e i viaggi per motivi di turismo.

A partire da settembre 2021 con i corridoi turistici fino ad arrivare al 1 marzo 2022 con l’abolizione quasi totale delle restrizioni da parte del governo italiano, oggi possiamo finalmente tornare a viaggiare più liberi, facendo però attenzione alle restrizioni imposte dai singoli stati di destinazione.

Ecco di seguito i singoli protocolli di viaggio per le mete più ambite dai turisti italiani.

Maldive

Le maldive restano la meta più richiesta e sognata.

In base alla normativa locale, TUTTI i visitatori per motivi di turismo devono presentare una dichiarazione sul proprio stato di salute redatta entro 72 ore dalla partenza ( IMUGA )

La stessa dichiarazione andrà redatta anche all’uscita dal Paese. 

Per l’ingresso nel Pese non è più richiesto tampone o certificato vaccinale o di guarigione da presentare all'entrata, MA per poter accedere in aeroporto in Italia è necessario avere Green Pass BASE o da certificato vaccinale o da tampone o da guarito come specificato nella  premessa. 

Repubblica Dominicana

Una delle mete caraibiche più gettonate, la Repubblica Dominicana oggi non ha più restrizioni!

Per entrare nel Paese vi basterà:

  • essere in possesso di passaporto in corso di validità per tutta la durata del soggiorno;
  • compilare un formulario (disponibile quì) sia in entrata che in uscita entro le 72 ore antecedenti il volo;
  • per poter accedere in aeroporto in Italia è necessario avere Green Pass BASE o da certificato vaccinale o da tampone o da guarito come specificato nella  premessa. 

Sono esentati dall’obbligo di tampone i bambini al di sotto dei 6 anni non compiuti.

Cuba

L’isola di Cuba immersa nel mare dei Caraibi offre magnifici paradisi naturali, per visitarla è necessario:

Tutti i viaggiatori dai 12 anni compiuti dovranno registrarsi prima della partenza al sito https://www.dviajeros.mitrans.gob.cu/datosPersonales e compilare il formulario;

Per l'ingresso nel Pese non è richiesto tampone o certificato vaccinale da presentare all'entrata,  MA per poter accedere in aeroporto in Italia è necessario avere Green Pass BASE o da certificato vaccinale o da tampone o da guarigione come specificato nella  premessa. 

Inoltre, l'uso della mascherina è obbligatorio su tutto il territorio nazionale, anche all'aperto.

Messico

Terra di colori, giungle e allegria il Messico non richiede particolari misure restrittive Covid per l’ingresso nel Paese.

Le Autorità locali possono richiedere a campione copia del biglietto di uscita entro i 180 giorni e le prenotazioni alberghiere, per il resto possiamo viaggiare tranquilli!

Madagascar

Per l’ingresso sull’isola famosa per la presenza dei Lemuri e tutto ciò che la meraviglia della natura può offrire si richiede:

  • test Rt-PCR con esito negativo effettuato 72 ore prima dell'imbarco (bambini a partire dai 5 anni compresi);
  • Test RT-PCR all'arrivo in Madagascar, a carico del viaggiatore (25 euro)

Grecia

Caratterizzata dal blu e dal bianco la Grecia rimane una delle top mete turistiche di sempre anche per questo motivo mantiene ancora attive alcune restrizioni Covid per l’ingresso nel Paese:

  • certificazione digitale Covid (Green pass) compresi minori dai 5 anni compiuti
  • tampone molecolare (PCR) negativo effettuato nelle 72 ore prima dell’ingresso in Grecia o tampone antigenico rapido effettuato nelle 24 ore prima
  • obbligo di mascherina al chiuso
  • per l’accesso ai mezzi pubblici e ai supermercati è richiesto l’utilizzo di una mascherina KN-95 (simile alla FFP2) o due mascherine chirurgiche

Spagna

Un must del turismo italiano è sicuramente la Spagna, atmosfera allegra, gente socievole e simpatica, paesaggi mozzafiato, adatta a tutti!

Per la vostra vacanza vi basterà:

In caso non si fosse in possesso di green pass sarà necessario disporre di:

  • test PCR realizzato entro le 72 ore antecedenti l'ingresso nel territorio
  • test rapido entro le 24 ore antecedenti l'ingresso nel territorio 
  • certificato di guarigione da Covid 
  • inserire uno dei certificati sopra riportati, attraverso il sito internet Spain Travel Health . Completata la procedurà si otterrà un QR Code da presentare all'imbarco e all'arrivo in aeroporto

Seychelles

Chi non vorrebbe immergersi nelle acque cristalline dell’oceano Indiano, fare una bella passeggiata sulla sabbia bianca e rilassarsi ascoltando i rumori della natura?
Per farlo vi servirà:

In caso non foste muniti di tale certificazione bisogna esibire il risultato negativo di un test Covid PCR eseguito 72 ore prima o antigenico entro le 24 ore precedenti la partenza (dai dodici anni compiuti)

  • Compilare un formulario Health Travel Authorisation (clicca quì)
  • stipula di un’assicurazione sanitaria COVID-19 che copra eventuali costi di quarantena e trattamenti medici

Stati Uniti

La meta che non smette mai di sorprendere, per accedervi dovrete:

  • mostrare un risultato negativo di un test molecolare o antigenico effettuato il giorno prima della partenza (dai 2 anni compiuti)

Per chi ha contratto il virus, nel caso in cui possano dimostrare di aver contratto il COVID-19 nei 90 giorni precedenti l’ingresso nel Paese mediante esibizione dell’esito positivo di un tampone COVID-19, sono esentati dal test pre-partenza) 

I minori di 18 anni sono esclusi dall'obbligo di vaccinazione.

Bahamas

Un paradiso da sogno, sabbia rosa e chilometri di acque cristalline queste sono le Bahamas.

Per godersi questo spettacolo dovrete:

  • test PCR (tampone) COVID-19 negativo, effettuato entro le 72 ore precedenti la data di arrivo, bambini di età inferiore ai 2 anni sono esonerati da tale obbligo.
  • visto sanitario che potrà essere richiesto tramite la piattaforma www.travel.gov.bs (accedendo alla scheda “International”), dove deve essere caricato: il risultato negativo del test o la prova della vaccinazione.
  • assicurazione sanitaria COVID-19 a copertura dell’intera durata del soggiorno. Il costo del visto sanitario varia a seconda della durata del soggiorno e comprende anche quello dell’assicurazione.

Vigono alle Bahamas restrizioni che variano a seconda dell’isola che si intende visitare.

Italia

L’Italia ha mantenuto l’obbligo da parte di tutti i viaggiatori di compilare il PLF prima del rientro in patria.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI